Calcolo Rata Prestito

Calcolo Rata Prestito
Per determinare il calcolo della rata di un prestito, oggi è possibile anche solo inserire i dati online e ottenere il relativo importo. Bisogna fare attenzione ai dati TAN e TAEG, da indicare obbligatoriamente per legge.

Il prestito è la concessione di credito da una banca o finanziaria a un cliente (debitore) a titolo oneroso, vale a dire, esso prevede una remunerazione per l’attività di finanziamento, che prende il nome di interesse.

Pertanto, il debitore dovrà restituire non solo la somma capitale presa in prestito, ma anche gli interessi, che gravano sul pagamento della rata.
Calcolare la rata di un prestito è oggi un esercizio molto più agevole, grazie a numerosi siti online, che presentano alcuni tools, in grado di determinare all’istante gli importi, inserendo la durata di un prestito e la somma richiesta, effettuando anche confronti tra le varie offerte sul mercato.

Ciò che, tuttavia, bisogna comprendere è che gli interessi non sono l’unico costo di un finanziamento, per quanto il più importante.
Infatti, su un finanziamento gravano oneri diversi, come le spese di apertura pratica, spese di istruttoria, spese notarili, di assicurazione, di invio e incasso rata, etc.

Questi costi fanno lievitare il costo complessivo del prestito ed è per questo che i tassi TAN e TAEG divergono, con il primo sempre inferiore al secondo.
Ciò è dovuto al fatto che il TAN (Tasso Annuo Netto) rappresenta i soli interessi, calcolati in rapporto alla loro incidenza annua sulla somma presa in prestito, mentre il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) include anche gli altri costi.

Sempre per questo motivo, essendo molti degli altri costi di cui sopra fissi, essi tendono ad incidere maggiormente sulle piccole somme, per cui al diminuire dell’importo del prestito, la differenza tra TAN e TAEG tende a crescere.

Agli sportelli o online, sarà sempre possibile ottenere le informazioni obbligatorie sui due tassi. Sui siti internet, in cui vengono calcolate le rate dei prestiti, in genere, oltre alla determinazione dell’importo, si offre visione del TAN e del TAEG di ciascuna soluzione, partendo dal prestito più conveniente (TAN e TAEG minori) a quello più oneroso.