Fido Bancario

Fido Bancario
Il fido bancario è l’apertura di una linea di credito delle banche, in favore soprattutto di aziende, o tramite conto corrente, o dietro la cessione di crediti. E’ preliminare e d’obbligo una rigorosa fase istruttoria, per verificare le condizioni reddituali e patrimoniali del cliente.

Il fido bancario consiste in una linea di credito che una banca mette a disposizione di un privato o di un’azienda. Nella regolarità dei casi, sono le aziende a utilizzare maggiormente il fido bancario, che risulta loro essere un’opportunità a volte preziosa per fare fronte alle continue esigenze di liquidità che essa ha, senza dovere smobilizzare capitale, imbrigliato nelle sue attività produttive.

Le forme di fido bancario sono diverse. Quella più conveniente e classica per un’azienda è il fido di cassa o corrente, che altro non è che un conto corrente messo a disposizione dalla banca, per un importo determinato, che l’azienda potrà utilizzare a suo piacimento e per il tempo che vorrà.

La soluzione è la più diffusa, ma anche la più onerosa a carico delle aziende, in quanto la comodità di pagare quando si vuole e di prelevare denaro senza obbligo di preavviso è pagata a costo di alti interessi.

Prima di concedere il fido, ovviamente, la banca effettua un’istruttoria molto rigorosa sul profilo reddituale e patrimoniale di un’azienda. Il criterio più interessante per la banca è il “cash flow” o flusso di cassa, che indica il grado di liquidità nel tempo che un’azienda possiede, quindi, anche le possibilità di restituzione del denaro nel tempo.

Un’altra forma di fido bancario è quello cosiddetto indiretto o per smobilizzo crediti. In pratica, la banca porta alla banca alcuni suoi crediti, che vanta verso terzi, ottenendo in cambio liquidità immediata, anche se la banca otterrà solo successivamente il denaro dal debitore.

Tra i crediti ceduti alla banca, si possono riscontrare lo sconto, l’anticipo e il credito effetti, ossia cambiali e ricevute bancarie, nonché anche l’anticipo fatture.

Anche la fideiussione bancaria viene considerata una tipologia di fido, in quanto consente al cliente di ricevere liquidità, grazie all’impegno della banca di fornire garanzie a terzi soggetti, in favore appunto del proprio cliente.